DAL 2003 FORMA ED INFORMA SUI TABLET PC E UMPC
  • HP Pavilion x2 serie 10-p000, fotocamera e disco da 1 TB per Natale 2016
  • Venue Active Stylus (750-AAHC) per Tablet PC con digitalizzatore Synaptics a 35 €
  • ASUS per la fine 2016: ibridi, convertibili e la nuova ASUS Pen con N-Trig

Wacom introduce la nuova tecnologia elettrostatica Active ES per Tablet PC con penne a batteria

Scritto da Giacomo Fumagalli. Pubblicato in Notizie, Notizie ed Articoli

Wacom introduce un importante novità nel suo portafoglio: ai normali digitalizzatori elettromagnetici, usati nelle tavolette grafiche ed offerti da oltre vent’anni ai produttori di Tablet PC, si affiancherà una nuova proposta destinata ai dispositivi più economici: è la Active ES, la risposta di Wacom a N-Trig e Synaptics.

La giapponese Wacom è nata nel 1983 e in trent’anni è diventata la scelta privilegiata di chi vuole usare la penna in ambito informatico. Da quando esistono i Tablet PC i pannelli Wacom con tecnologia a risonanza elettromagnetica (EMR) sono entrati nei migliori modelli – ma la recente diffusione capillare di telefoni e tablet economici ha visto le soluzioni EMR spesso non utilizzate a causa del loro costo elevato, facendo il successo di società come N-Trig e Synaptics che hanno proposto tecnologie elettromagnetiche più semplici.

Con il desiderio di fornire ai produttori di Tablet PC, Tablet Computer e smartphone una tecnologia superiore ma economica, Wacom ha oggi annunciato l’ampliamento della sua offerta che viene allargata con ben due nuove tipologie di penne elettrostatiche (ES) che andranno nei prossimi mesi ad essere adottate sui dispositivi più economici.

Wacom andrà quindi ad offrire ai vari produttori:

  • digitalizzatori EMR (Electro-Magnetic Resonance o a risonanza elettromagnetica) che altro non sono se non la classica tecnologia Wacom Penabled proposta nei migliori Tablet PC da quasi vent’anni. Questa tecnologia prevede l’uso di un pannello posizionato sotto lo schermo che genera un campo elettromagnetico capace di riconoscere solo particolari penne prive di batteria come la Wacom Bamboo Stylus Feel – e dona una esperienza di scrittura e disegno naturale, precisa e veloce con una sensibilità alla pressione estremamente elevata. Si tratta di una tecnologia pensata per gli utenti avanzati che necessitano di un uso superiore della penna e che vogliono abbandonare la carta; il digitalizzatore EMR può opzionalmente venire affiancato da un secondo pannello digitalizzatore che permette al dispositivo di riconoscere anche le dita.
  • digitalizzatori ES attivi (Active Electro Static o elettro-statici attivi; spesso la tecnologia Electro Static viene descritta in lingua inglese anche come Projected Capacitive o “capacitivo proiettato”). Questa tecnologia, nuova per Wacom, permette l’uso di un singolo pannello posto sopra lo schermo capace di riconoscere il tocco e particolari penne alimentate a batteria, garantendo comunque una alta sensibilità alla pressione e una esperienza di scrittura naturale. Si tratta di una tecnologia più economica pensata per utenti medi, che desiderano annotare ed evidenziare senza ricercare precisione estrema.
  • digitalizzatori ES passivi (passivi Electro Static o elettro-statici passivi; si tratta dei normali digitalizzatori passivi capacitivi). Questa tecnologia vede la presenza di un solo pannello posto sopra lo schermo ed è indirizzata ai dispositivi ottimizzati per l’uso con le sole dita ma che possono comunque essere utilizzati con penne capacitive come la Wacom Bamboo Stylus Solo; si tratta di una tecnologia pensata per utenti base, che possono essere interessati alla penna solo in modo molto limitato.

Per i possessori di Tablet PC la novità importante risiede nella nuova tecnologia Wacom Active ES che verrà fornita ai produttori nel corso dell’anno fiscale 2014 e che quindi entro la fine dell’anno potrebbe trovare spazio in qualche dispositivo.

Secondo quanto affermato da Wacom, i dispositivi con tecnologia Active ES avranno penne alimentate a batteria capaci di alta sensibilità alla pressione e funzionalità di hoovering (possibilità di muovere il cursore sullo schermo senza toccare lo schermo stesso con la penna) equivalenti a quelle fornite dai pannelli EMR. La tecnologia Active ES è anche compatibile con le funzionalità Pen ID: ogni penna è dotata di un suo identificativo e può essere utilizzata per attivare particolari funzioni legate all’utente o anche solo come strumento di sicurezza informatica per una identificazione a due vie.

Al momento non ci sono informazioni su eventuali dispositivi che sfrutteranno la tecnologia Wacom Active ES.

Articolo di Tablet PC Italia
Fonte | Wacom (1 e 2)


Tags: , , ,


condividi questo articolo:
Giacomo Fumagalli

Giacomo Fumagalli

Psicologo classe '83 con studi a Milano e Varese, dal 2007 "il Custode" usa solamente Tablet PC con sistema operativo Windows (dispositivi attuali: HP EliteBook 2760p, Fujitsu Stylistic Q704 Waterproof e HP Stream 7). Creatore del blog informativo "il Tablet PC Italico", nel 2010 diventa responsabile di Tablet PC Italia, di cui in seguito acquisisce la proprietà. Vive di psicologia, formazione, Tablet PC e mille altre cose; adora cucinare, i gatti e le ragazze ricce; sogna l'America e il KFC a Milano.

Discussioni sul Forum

Le discussioni della comunità italiana

Area in manutenzione, ci scusiamo per il contrattempo
​Copyright 2002-2017 Tablet PC Italia
Tablet PC Italia è un sito di proprietà di Giacomo D. Fumagalli, nato da una idea di Lawrence Ladomery
Tutti i contenuti sono protetti da diritto d’autore
Tutti i marchi commerciali, nomi di prodotto e/o nomi di società citati e/o rappresentati in questo sito web appartengono ai rispettivi proprietari.
Questo sito non è in alcun modo collegato con i produttori dei prodotti rappresentati