DAL 2003 FORMA ED INFORMA SUI TABLET PC E UMPC
  • HP Pavilion x2 serie 10-p000, fotocamera e disco da 1 TB per Natale 2016
  • Venue Active Stylus (750-AAHC) per Tablet PC con digitalizzatore Synaptics a 35 €
  • ASUS per la fine 2016: ibridi, convertibili e la nuova ASUS Pen con N-Trig

Microsoft Surface Pro 3: recensione introduttiva

Scritto da Giacomo Fumagalli. Pubblicato in Recensioni, Tablet PC e Guide

CONCLUSIONI

Il Surface Pro 3 è un Surface Pro 2, più sottile, con lo schermo più grosso e molto più attento alla penna – ma dal punto di vista funzionale non offre molto di più rispetto al Surface Pro 2.

Sotto molti aspetti un ritorno al passato per Microsoft, il Surface Pro 3 è un dispositivo che (finalmente!) riscopre la penna e cerca di dare a questo accessorio una dimensione di primo piano – ma è anche un dispositivo che non riesce ad emozionare in pieno, un dispositivo privo del cosiddetto “effetto wow”, un dispositivo incapace di farsi percepire come veramente innovativo (non è nuovo, è una evoluzione), qualcosa che sicuramente va caldamente considerato se si deve acquistare un PC ma che difficilmente riesce a convertire chi un Tablet PC (o un PC affiancato dall’iPad) lo ha già.

Senza alcun dubbio il Surface Pro 3 è un dispositivo notevole e, sotto molti aspetti superiore alla quasi totalità dei Tablet PC professionali attualmente in commercio. Potente, sottile, versatile e leggero il nuovo Tablet PC di Microsoft ha molti assi nelle sue maniche, primi tra tutti il magnifico schermo ed il rapporto tra il pulsante viola della penna e OneNote che, da solo, è capace di rivoltare l’esperienza utente rendendola molto più piacevole. Insieme agli assi, però, ci sono molte altre carte.

Le dimensioni non ridotte limitano in qualche modo l’usabilità del Surface Pro 3 in mobilità estrema – non è il Tablet PC che si userebbe in piedi in metropolitana per leggere un eBook; lo schermo lucido riduce l’usabilità in esterni; la mancanza di WWAN limita la produttività in mobilità; il costo elevato degli accessori (135 euro per la tastiera-custodia!) alza di molto il prezzo reale del dispositivo – mentre la penna, ancora una volta non alloggiabile internamente, rischia di danneggiarsi o perdersi durante il trasporto.

Il Surface Pro 3 è un dispositivo notevole, pieno di pregi ma non privo di difetti, le cui uniche vere criticità risiedono però nella connettività non eccelsa, connettività che è stata volontariamente ed incomprensibilmente castrata da Microsoft. È un dispositivo che, anche solo dopo un numero ridotto di ore di test, è sicuramente da consigliare e che vale il prezzo richiesto – ma che però poteva, con pochi e semplici accorgimenti, essere molto migliore. E nonostante questo, resta uno dei migliori Tablet PC mai prodotti.

CONCLUSIONI: FATTORI NEGATIVI

  • Connettività ridotta
  • Schermo lucido
  • Prezzo elevato degli accessori
  • Scocca verniciata
  • Estetica non rinnovata

CONCLUSIONI: FATTORI POSITIVI

  • Sottile e leggero
  • Ottima autonomia
  • Ottima potenza
  • Schermo superiore
  • Versatile, sostegno multiposizione
  • Diverse configurazioni disponibili
  • Penna con funzionalità aggiuntive
  • Connettore dell’alimentazione più funzionale

LA PAGELLA FINALE

Struttura ed estetica: 9/10
Dimensioni e peso: 8/10
Prestazioni: 8/10
Connettività e dispositivi di input: 6/10
Digitalizzatore e penna: 10/10
Schermo: 9/10
Rumorosità e temperature: 7/10
Autonomia: 9/10
Software e personalizzazione: 9/10
Piccoli particolari: 8/10

Articolo di Tablet PC Italia – Tutti i diritti riservati. Questa recensione rispecchia le idee dell’autore e non è stato ricevuto alcun compenso per la sua pubblicazione.

Be Sociable, Share!

Tags: , , ,


Be Sociable, Share!
Giacomo Fumagalli

Giacomo Fumagalli

Psicologo classe '83 con studi a Milano e Varese, dal 2007 "il Custode" usa solamente Tablet PC con sistema operativo Windows (dispositivi attuali: HP EliteBook 2760p, Fujitsu Stylistic Q704 Waterproof e HP Stream 7). Creatore del blog informativo "il Tablet PC Italico", nel 2010 diventa responsabile di Tablet PC Italia, di cui in seguito acquisisce la proprietà. Vive di psicologia, formazione, Tablet PC e mille altre cose; adora cucinare, i gatti e le ragazze ricce; sogna l'America e il KFC a Milano.

Discussioni sul Forum

Le discussioni della comunità italiana

Area in manutenzione, ci scusiamo per il contrattempo
​Copyright 2002-2019 Tablet PC Italia
Tablet PC Italia è un sito di proprietà di Giacomo D. Fumagalli, nato da una idea di Lawrence Ladomery
Tutti i contenuti sono protetti da diritto d’autore
Tutti i marchi commerciali, nomi di prodotto e/o nomi di società citati e/o rappresentati in questo sito web appartengono ai rispettivi proprietari.
Questo sito non è in alcun modo collegato con i produttori dei prodotti rappresentati