DAL 2003 FORMA ED INFORMA SUI TABLET PC E UMPC
  • HP Pavilion x2 serie 10-p000, fotocamera e disco da 1 TB per Natale 2016
  • Venue Active Stylus (750-AAHC) per Tablet PC con digitalizzatore Synaptics a 35 €
  • ASUS per la fine 2016: ibridi, convertibili e la nuova ASUS Pen con N-Trig

Wacom Feel, Penabled/EMR e Active ES: un po’ di chiarezza sui nomi delle tecnologie

Scritto da Giacomo Fumagalli. Pubblicato in Approfondimenti, Tablet PC e Guide

Lo scorso marzo Wacom ha annunciato una piccola rivoluzione alla sua offerta, introducendo la nuova tecnologia Wacom Active ES che per la prima volta vedeva il produttore nipponico proporre penne alimentate a batteria. Arrivata sui nuovi Toshiba Encore 2 Write WT8 e WT10, la tecnologia Active ES viene però identificata come “Wacom Feel” allo stesso modo dei “classici” digitalizzatori attivi elettromagnetici. Cosa significa quindi Wacom Feel e come può l’utente capire cosa sta per acquistare?

Da oltre trent’anni – la società è nata nel 1983 – la nipponica Wacom ha prodotto tavolette e pannelli digitalizzatori sfruttando la tecnologia di risonanza elettro-magnetica (Electro-Magnetic Resonance, EMR) che funziona mediante penne prive di batteria, alimentate attraverso un campo elettromagnetico generato dal digitalizzatore stesso.

Nel corso dei vent’anni passati le tecnologie EMR destinate ai produttori di PC hanno assunto vari nomi: prima si parlava di tecnologia “Wacom Penabled” e a partire dal 2010, con l’introduzione di una nuova soluzione capace di gestire contemporaneamente il pannello EMR e un pannello passivo capacitivo, si è parlato di “Wacom Feel. Fino a quando Wacom proponeva una sola tecnologia, gli utenti potevano anche non preoccuparsi del nome (comunque spesso omesso dal produttore del Tablet PC) in quanto Wacom significava sempre e solo tecnologia EMR, sinonimo di qualità superiore.

Diversi strati in uno schermo di Tablet PC con digitalizzatore Wacom Penabled/EMR

A partire dallo scorso marzo Wacom propone ai vari produttori di PC, tablet e smartphone tre diverse tecnologie: oltre alla tecnologia EMR la società nipponica ha iniziato infatti a produrre anche digitalizzatori capacitivi semplici e i nuovi digitalizzatori Active ES che fanno uso di particolari penne alimentate a batteria.

Con l’introduzione della tecnologia Wacom Active ES si era pensato che la società giapponese avesse scelto di continuare ad usare il marchio Feel per identificare i prodotti con tecnologia Penabled/EMR affiancata ad un secondo pannello capacitivo, ma i recenti Toshiba Encore 2 Write, i primi ad adottare la tecnologia Active ES, sono stati commercializzati con la nera etichetta “Feel by Wacom” chiaramente – ed antiesteticamente – incollata sulla cornice dello schermo. Wacom ha quindi scelto di usare il marchio Feel per identificare diverse tecnologie – ma in questo modo come può l’utente finale comprendere che tecnologia è presente su un determinato dispositivo?

L'etichetta "Feel by Wacom" sul Toshiba Encore 2 WT8

Abbiamo avuto modo di discutere della cosa con Ted Kanno, General Manager Global Public Relations di Wacom, che ci ha fornito le risposte a queste domande. Al momento attuale Wacom definisce “le tecnologie Wacom® feel IT” o il marchio feel™ come un modo per comunicare all’utente finale una esperienza garantita da Wacom. Le etichette “Wacom Feel”, utilizzate negli anni passati su dispositivi di fascia alta dotati di tecnologia EMR quali i Fujitsu Lifebook T904 o Fujitsu Stylistic Q704, ma ora presenti anche su macchine dotate di tecnologia Active ES come i Toshiba Encore 2 Write WT8 e Toshiba Encore 2 Write WT10, rappresentano quindi una semplice garanzia da parte di Wacom di una esperienza utente superiore, senza tener conto se la tecnologia utilizzata è la Active ES o la EMR; è comunque il produttore del dispositivo a decidere se incollare l’etichetta.

Come può quindi un utente finale capire se un dispositivo è dotato di una particolare tecnologia? Al momento purtroppo non esiste un modo preciso in quanto i produttori per primi non segnalano la tecnologia utilizzata se non in rarissimi casi. Ted Kanno ci ha informato che Wacom sta pensando al modo di fornire queste indicazioni, nel frattempo per quanto possibile Tablet PC Italia da oggi segnalerà in modo chiaro se il digitalizzatore Wacom di un particolare dispositivo è EMR/Penabled o Active ES. Al momento la nuova tecnologia Wacom Active ES è stata proposta solo sui Toshiba Encore 2 Write WT8, Toshiba Encore 2 Write WT10 e Dell Venue 10 Pro.

Articolo di Tablet PC Italia
Immagini da Wacom Components e Windows Central

Be Sociable, Share!

Tags: , ,


Be Sociable, Share!
Giacomo Fumagalli

Giacomo Fumagalli

Psicologo classe '83 con studi a Milano e Varese, dal 2007 "il Custode" usa solamente Tablet PC con sistema operativo Windows (dispositivi attuali: HP EliteBook 2760p, Fujitsu Stylistic Q704 Waterproof e HP Stream 7). Creatore del blog informativo "il Tablet PC Italico", nel 2010 diventa responsabile di Tablet PC Italia, di cui in seguito acquisisce la proprietà. Vive di psicologia, formazione, Tablet PC e mille altre cose; adora cucinare, i gatti e le ragazze ricce; sogna l'America e il KFC a Milano.

Discussioni sul Forum

Le discussioni della comunità italiana

Area in manutenzione, ci scusiamo per il contrattempo
​Copyright 2002-2019 Tablet PC Italia
Tablet PC Italia è un sito di proprietà di Giacomo D. Fumagalli, nato da una idea di Lawrence Ladomery
Tutti i contenuti sono protetti da diritto d’autore
Tutti i marchi commerciali, nomi di prodotto e/o nomi di società citati e/o rappresentati in questo sito web appartengono ai rispettivi proprietari.
Questo sito non è in alcun modo collegato con i produttori dei prodotti rappresentati