DAL 2003 FORMA ED INFORMA SUI TABLET PC E UMPC
  • HP Pavilion x2 serie 10-p000, fotocamera e disco da 1 TB per Natale 2016
  • Venue Active Stylus (750-AAHC) per Tablet PC con digitalizzatore Synaptics a 35 €
  • ASUS per la fine 2016: ibridi, convertibili e la nuova ASUS Pen con N-Trig

ASUS presenta a Milano i Tablet PC di fine 2016 e la nuova ASUS Pen (N-Trig!)

Scritto da Giacomo Fumagalli. Pubblicato in Fiere, Notizie, Notizie ed Articoli

All’interno di un evento milanese, la taiwanese ASUS ha presentato nei dettagli, insieme a moltissimi altri prodotti, anche i quattro nuovi Tablet PC che arriveranno nei negozi italiani alla fine del 2016 – con la precisa intenzione di dominare la scena, anche grazie ad un digitalizzatore di prim’ordine preso direttamente da Microsoft.

All’interno dell’evento Z3N di Milano la taiwanese ASUS ha presentato i nuovi Tablet PC che comporranno il cuore della sua offerta per la fine del 2016: si tratta di quattro diversi dispositivi già presentati nei mesi scorsi che però arrivano in Italia per la prima volta a poche settimane dall’arrivo nei negozi, svelandosi in specifiche e prezzi.

I quattro dispositivi presenti a Milano sono stati l’ASUS Transformer 3 Pro T303UA, un 12,6 pollici chiaramente ispirato al Surface Pro 4 basato sui processori Intel Core i5 ed i7 (Skylake serie-U) e digitalizzatore attivo; l’ASUS Transformer 3 T305CA, un ultrasottile dotato dello stesso schermo e digitalizzatore del T303UA ma affiancato da una tastiera-custodia pieghevole e dai processori Intel Core i7 (Kaby Lake serie-Y); l’ASUS Transformer Mini T102HA, un dieci pollici estremamente interessante dotato di processore Intel Atom x5 (Cherry Trail) che di fatto rappresenta una versione economica del Microsoft Surface 3 ed il convertibile ultrasottile ASUS ZenBook Flip UX360UA con processori Intel Core i5 e i7 (Skylake serie-U), che prenderà nome ASUS ZenBook Flip UX360UAK nelle versioni con processori Intel Core di settima generazione (Kaby Lake serie-U).
Stranamente assenti all’evento Z3N – ma comunque in arrivo per affiancare il già commercializzato ASUS Transformer Book T100HA – erano invece gli ibridi ASUS Transformer Book T101HA e ASUS Transformer Book T302CA – ma anche il convertibile con processore Core M ASUS ZenBook Flip UX360CA, simile in dimensioni – ma completamente diverso nell’estetica – allo ZenBook UX360UA.

ASUS Transformer 3 Pro T303UA

Dopo HP, Lenovo, Acer, Fujitsu e molti altri produttori, anche ASUS sceglie di ispirarsi al Surface Pro di Microsoft – e il risultato è il nuovo ASUS Transformer 3 Pro. Siamo davanti ad un Tablet PC che guarda molto al mercato BYOD (e per questo viene fornito con Windows 10 Pro), basato su un piacevole (ma lucido) schermo in formato 3:2 da ben 12,6 pollici (quindi leggermente più grosso di quello del Surface Pro 4, che si ferma a 12,3 pollici) con risoluzione 2880×1920 (il Surface Pro 4 si ferma a 2736×1824).

ASUS Transformer 3 Pro T303UA

Metallico ed estremamente spigoloso al tatto (le linee sono molto squadrate e si riescono a far percepire molto intensamente quando si tiene il Tablet PC in mano), l’ASUS Transformer 3 Pro T303UA richiama molto il Surface Pro 4 e, perlomeno dal punto di vista estetico, in un confronto con gli altri Tablet PC ispirati alla macchina Microsoft si differenzia in modo minore dal modello ispiratore; sicuramente più varie sono però le colorazioni sia della scocca (argento o grigio scura, ma in Italia dovrebbe per il momento arrivare solo la prima) sia delle tastiere retroilluminate teoricamente disponibili in più colori (teoricamente in quanto, perlomeno per il mercato italiano, la versione nera è sempre inclusa all’interno delle confezioni e chi volesse un colore diverso dovrebbe acquistare una seconda tastiera).

ASUS Transformer 3 Pro T303UA

Pur non evidenziando particolari mancanze – anzi, la presenza di connessioni come la HDMI a piene dimensioni e la porta USB-C con supporto a Thunderbolt 3 (che consente l’uso di accessori come la stazione di espansione ROG XG Station 2, capace di dotare il Tablet PC di una scheda video NVIDIA GeForce GTX980 o GTX1080 e quindi di supportare giochi in 4K e visori per la realtà virtuale) lo pongono ad un livello superiore alla media – l’ASUS Transformer 3 Pro T303UA è forse il dispositivo ASUS che durante l’evento Z£N ha emozionato meno, in quanto quello meno dotato di una sua chiara personalità.

ASUS Transformer 3 Pro T303UA

Già in distribuzione in due configurazioni (i5/4GB/128GB con prezzo di listino di 1499 euro IVA inclusa e i7/16GB/512GB con prezzo di listino di 1999 euro IVA inclusa) a cui forse se ne aggiungeranno altre in futuro, l’ASUS Transformer 3 Pro T303UA si mette in mostra con le seguenti specifiche tecniche:

  • Processore Intel Core i5-6200U o i7-6500U
  • Scheda video integrata Intel HD520
  • Fino a 16 GB di memoria RAM LPDDR3-1866
  • Disco SSD fino a 1 TB
  • Schermo da 12,6 pollici (2880×1920), lucido
  • Digitalizzatore attivo
  • USB 3.0; USB-C 3.1 (Thunderbolt 3); HDMI; microSD, audio combo
  • WiFi 802.11ac; Bluetooth 4.1
  • Doppia videocamera da 2 e 13 MP
  • Videocamera frontale IR con supporto Windows Hello
  • Altoparlanti stereo Harman Kardon da 2 Watt; doppio microfono
  • TPM
  • Batteria integrata da 39 Wh
  • Peso: 790 grammi
  • Dimensione: 298,8 x 210,1 x 8,35 mm
  • Windows 10 Pro

All’interno della confezione sarà sempre presente la tastiera-custodia e la penna. Configurazioni con processori Intel Kaby Lake (Core di settima generazione) sono previste per il futuro ma comunque non prima del 2017.

ASUS Transformer 3 T305CA

Decisamente più particolare è il Transformer 3 T305CA: questo sottilissimo Tablet PC assomiglia molto a soluzioni quali il Samsung Galaxy TabPro S o lo Huawei MateBook – risultando però all’apparenza più funzionale grazie ad una tastiera-custodia migliore e (un pochino) più solida.

ASUS Transformer 3 T305

Sottilissimo – si parla di soli 6,9 millimetri, il che obbliga ad una connettività cablata particolarmente ridotta (come nei modelli Samsung e Huawei è presente solo una USB-C affiancata dal jack audio, ma in questo caso c’è il supporto a Thunderbolt 3) – ed estremamente molto solido al tatto (forse anche troppo: complice l’estetica metallica in pieno stile ASUS Zen sembra di tenere in mano un panetto di metallo) l’ASUS Transformer 3 T305CA si vuole proporre come il compagno dell’utente ultramobile alla ricerca di soluzioni estreme. Dotato dei processori Intel Core i7 (Kaby Lake serie-Y, precedentemente conosciuti come Core m7) il T305CA sfrutta lo stesso schermo (e lo stesso digitalizzatore) del Transformer 3 Pro T303UA offrendo però una estetica molto particolare (anche per via delle cornici abbastanza sottili: lo schermo occupa l’80 percento della superficie frontale) e alcune soluzioni uniche molto piacevoli – prima tra tutte il pulsante di accensione e il lettore di impronte digitali unificati (in pratica per accendere il Tablet PC bisogna premere sul pulsante di accensione). Anche la parte audio risulta impressionante, con la presenza di ben quattro altoparlanti per una esperienza audio decisamente unica su un dispositivo con questa forma e dimensioni.

ASUS Transformer 3 T305

Come spesso accade per queste soluzioni, la vera criticità dell’ASUS Transformer 3 T305CA risiede nella tastiera-custodia pieghevole (e retroilluminata), che rispetto ad altre soluzioni limita la possibilità di angolare lo schermo a piacimento e risulta essere poco stabile quando usate in mobilità – ad esempio quando appoggiata sulle ginocchia.

ASUS Transformer 3 T305CA

La soluzione proposta con l’ASUS Transformer 3 T305CA risulta essere però fin da subito come superiore alla media – il Tablet PC si aggancia infatti magneticamente ad una lunga barra orizzontale, leggermente sopraelevata rispetto alla tastiera, e non sulla tastiera stessa, apparentemente comportando una stabilità superiore – ma sicuramente saranno necessari test approfonditi per chiarire l’effettiva usabilità in mobilità estrema.

ASUS Transformer 3 T305CA

Le specifiche complete dei modelli italiani dell’ASUS Transformer 3 T305CA mostrano:

  • Processore Intel Core i7-7Y75
  • Scheda video integrata Intel HD615
  • 8 GB di memoria RAM LPDDR3-1866
  • Disco SSD SATA3 M.2 da 512 GB
  • Schermo da 12,6 pollici (2880×1920), lucido, 450 nits
  • Digitalizzatore attivo
  • USB-C 3.1 (Thunderbolt 3); audio combo
  • WiFi 802.11ac; Bluetooth 4.1
  • Quattro altoparlanti da 2 Watt
  • Doppia fotocamera da 5 e 13 MP
  • Batteria integrata da 38,5 Wh
  • Peso: 695 grammi
  • Dimensioni: 303 x 202 x 6,9 mm
  • Windows 10 Pro

ASUS Transformer 3 T305CA

L’ASUS Transformer 3 T305CA arriverà in Italia con prezzi a partire da 1699 euro IVA inclusa; all’interno della confezione l’utente troverà, oltre al Tablet PC e all’alimentatore USB-C, anche la tastiera-custodia, la penna e una mini stazione di espansione USB-C che fornirà tra le altre cose una USB 3.0 ed una uscita video. Una stazione di espansione più completa e meno pensata per la mobilità, chiamata Universal Dock, sarà comunque disponibile come accessorio opzionale.

ASUS Transformer Mini T102HA

Ispirato al Surface ma pensato per essere decisamente più economico, l’ASUS Transformer Mini T102HA è il più basilare tra i Tablet PC presentati a Milano ma di certo è il più interessante e quello destinato ad avere maggiore successo. Con questo piccolo dispositivo di fatto ASUS ha creato la versione “surfacizzata” del T100HA: la classica tastiera agganciabile dei Transformer Book viene ora sostituita da una tastiera-custodia ultrasottile e dalla scocca in alluminio spunta ora un sostegno integrato; tutte le porte (una USB a piene dimensioni affiancata da una microUSB utilizzata anche dall’alimentatore e da una microHDMI) sono inoltre poste sul lato dello schermo.

ASUS Transformer Mini T102HA 001

Sotto la scocca sono presenti un processore Intel Atom x5 “Cherry Trail” affiancato da 4 GB di memoria RAM e da dischi eMMC con capienza 64 o 128 GB – la classica versione economica da 2 GB di memoria RAM e 32 GB di disco non è nemmeno prevista.

ASUS Transformer Mini T102HA

Strutturalmente abbastanza solido e molto piacevole in mano (ma anche alla vista, in particolare nelle versioni con tastiera colorata) l’ASUS Transformer Book T102HA suscita qualche piccola perplessità – in particolare per via della posizione del lettore di impronte, che sostituisce la videocamera posteriore, e per la mancanza di una porta USB-C – ma comunque convince in modo importante, presentandosi apparentemente come uno dei migliori dispositivi in arrivo in questo tardo 2016 – e considerando il rapporto qualità/prezzo, decisamente sbalorditivo, forse è l’unico modello che abbia veramente senso attendere.

ASUS Transformer Mini T102HA

Le specifiche complete evidenziano:

  • Processore Intel Atom x5-Z8350
  • Scheda video integrata Intel HD400
  • 4 GB di memoria RAM DDR3L-1600
  • Disco eMMC da 64 o 128 GB
  • Schermo IPS da 10,1 pollici (1280×800), 400 cd/m²
  • Digitalizzatore attivo
  • USB 3.0; microUSB 2.0; microHDMI, audio, microSD
  • WiFi 802.11a/b/g/n/ac e Bluetooth 4.1
  • Videocamera frontale da 2 MP
  • Altoparlanti stereo da 1,5 Watt; doppio microfono
  • Dimensioni: 170 x 259 x 8,2 mm (13,9 mm con tastiera)
  • Peso senza tastiera: 535 grammi (790 con tastiera)
  • Autonomia dichiarata: 11 ore
  • Windows 10 Home

ASUS Transformer Book T102HA

Per il Transformer Book T102HA la politica dei prezzi di ASUS Italia sarà estremamente aggressiva: il modello con disco da 128 GB verrà proposto a 399 euro IVA inclusa (ma solo per i primi mesi, il prezzo di listino ufficiale è di 429 euro) e nella confezione, oltre alla tastiera-custodia, sarà inclusa anche la penna; la versione da 64 GB, priva di penna nella confezione, sarà invece proposta a 349 euro IVA inclusa. Come chiaramente affermato dai dirigenti ASUS l’intenzione è di spingere all’acquisto della versione superiore, lasciando comunque un modello più economico per chi non vuole spendere cinquanta euro in più o non è interessato alla penna (che comunque potrà essere acquistata separatamente).

La nuova ASUS Pen

I tre Tablet PC sopra descritti vantano tutti un non meglio specificato digitalizzatore attivo sensibile a 1024 livelli di pressione, utilizzabile con una penna, la ASUS Pen, che i dirigenti ASUS Italia ci hanno potuto confermare non essere dotata di tecnologia Wacom. Se la penna non è Wacom, sicuramente non è una Synaptics di seconda generazione (durante la fiera abbiamo avuto modo di testare il Tablet PC con una penna Synaptics e una penna Wacom AES, non ottenendo risposta dallo schermo) e per quanto abbiamo potuto sperimentare durante l’evento milanese la qualità dell’inchiostro sembra assolutamente paragonabile a quella fornita da un digitalizzatore Wacom AES o da una Surface Pen.

ASUS Pen vs HP Wacom AES Pen

Esteticamente la penna ricorda molto una penna Wacom AES – l’immagine qua sopra mostra la ASUS Pen (in scondo piano, con i pulsanti laterali ben separati) vicino alla penna dell’HP Pavilion 12 x2 – ma a ben guardare la penna ricorda moltissimo anche quella del Surface Pro 3.

ASUS Pen Deassembly

La somiglianza con la Surface Pen per Surface Pro 3 non è però solo estetica: quando abbiamo smontato una delle due ASUS Pen presenti all’evento, la penna ha svelato una etichetta identica a quelle presenti nelle Surface Pen per Surface Pro 3 – letteralmente la stessa etichetta, con gli stessi codici e anche una immagine che mostra batterie a bottone per alimentare un pulsante sul retro – anche se il retro della ASUS Pen non contiene nessuna batteria e non presenta alcun pulsante.

ASUS Pen Stickers

Anche se mancano ancora le conferme ufficiali – che comunque dovrebbero arrivarci a breve – quasi sicuramente siamo quindi davanti ad uno dei primissimi esempi di penne che supportano il Microsoft Pen Protocol. Microsoft ha recentemente annunciato di aver concesso in licenza a vari produttori la tecnologia N-Trig/Microsoft Pen, nella speranza di aumentare la diffusione di dispositivi con digitalizzatore di qualità; per la creazione della nuova penna ASUS potrebbe aver collaborato direttamente con Microsoft o con l’azienda che fornisce a Microsoft le penne per il Surface, e questo spiegherebbe l’etichetta.

ASUS ZenBook Flip UX360UA e UX360UAK

Unico convertibile tra molti ibridi, all’evento ASUS Z3N di Milano era presente anche il nuovo ASUS ZenBook Flip UX360UA. Tablet PC convertibile non professionale di fascia alta, lo ZenBook Flip UX360UA vanta una scocca completamente in metallo particolarmente sottile (13,9 millimetri) e leggera (1300 grammi) con all’interno processori Intel Core i5 o i7 serie-U.

ASUS ZenBook Flip UX360UA

Dotato di una buona connettività – sui lati sono presenti due porte USB 3.0 e una porta USB-C (in questo caso senza supporto Thunderbolt 3) a fianco di una porta HDMI – nelle inenzioni di ASUS lo ZenBook Flip UX360UA si offre ad un pubblico più interessato alla classica esperienza notebook, che vuole utilizzare il PC come tablet solo in modo secondario.

ASUS ZenBook Flip UX360UAK

Le specifiche complete dell’ASUS ZenBook Flip UX360UA, evidenziano:

  • Processore Intel Core i5-6200 o i7-6500U (Skylake-U)
  • Scheda video integrata Intel HD520
  • 8 o 16 GB di memoria RAM LPDDR3
  • Disco SSD fino a 512 GB
  • Schermo IPS da 13,3 pollici (3200×1800 o 1920×1080), lucido, 350 nits
  • Digitalizzatore passivo capacitivo
  • 2x USB 3.0; USB-C 3.1; HDMI; lettore SD; audio 3,5 mm
  • WiFi 802.11a/b/g/n/ac; Blietooth 4.0
  • Videocamera frontale HD
  • Altoparlanti stereo Harman Kardon da 2 Watt e doppio microfono
  • Batteria integrata da 57 Wh
  • Dimensioni; 321 x 219 x 13,9 mm
  • Peso: 1270 grammi
  • Windows 10 Home

ASUS ZenBook Flip UX360UA

Di fatto identiche sono le specifiche dell’ASUS ZenBook Flip UX360UAK, che si differenzia dal modello UX360UA unicamente per la presenza dei nuovi processori Intel Kaby Lake (Core di settima generazione): nello specifico saranno presenti i processori Intel Core i5-7200U ed il processore Intel Core i7-7500U, entrambi con scheda video integrata Intel HD620.

Gli ASUS ZenBook Flip UX360UA e UX360UAK arriveranno in Italia con un prezzo di partenza di 1399 euro IVA inclusa.

La pubblicazione di questo articolo è stata resa possibile grazie alla donazioni e al sostegno dei lettori. Ci sono diversi modi per sostenere Tablet PC Italia, con azioni gratuite o donazioni: se trovi utile questo sito, aiutalo!

Articolo di Tablet PC Italia


Tags: , , , , ,


condividi questo articolo:
Giacomo Fumagalli

Giacomo Fumagalli

Psicologo classe '83 con studi a Milano e Varese, dal 2007 "il Custode" usa solamente Tablet PC con sistema operativo Windows (dispositivi attuali: HP EliteBook 2760p, Fujitsu Stylistic Q704 Waterproof e HP Stream 7). Creatore del blog informativo "il Tablet PC Italico", nel 2010 diventa responsabile di Tablet PC Italia, di cui in seguito acquisisce la proprietà. Vive di psicologia, formazione, Tablet PC e mille altre cose; adora cucinare, i gatti e le ragazze ricce; sogna l'America e il KFC a Milano.

Discussioni sul Forum

Le discussioni della comunità italiana

Area in manutenzione, ci scusiamo per il contrattempo
​Copyright 2002-2017 Tablet PC Italia
Tablet PC Italia è un sito di proprietà di Giacomo D. Fumagalli, nato da una idea di Lawrence Ladomery
Tutti i contenuti sono protetti da diritto d’autore
Tutti i marchi commerciali, nomi di prodotto e/o nomi di società citati e/o rappresentati in questo sito web appartengono ai rispettivi proprietari.
Questo sito non è in alcun modo collegato con i produttori dei prodotti rappresentati