11 comments / Add your comment below

  1. Un pò slate e un pò convertibile. Mi piace così.

    Ho provato altri convertibili ma gli ho trovati pesanti. Il TC1000 perde la tastiera del tutto durante la conversione e diventa leggero. Per il lavoro che svolgo (giornalista freelance) non ho bisogno di un computer potente – uso Word, email e Internet Explorer. Mi fa molto comodo la batteria che dura quasi 4 ore. La docking station e costata cara ma funziona una meraviglia.

  2. Uno spreco di soldi

    È costato troppo e come prestazioni è una delusione. Gli accessori sono anche troppo costosi. Scrivere con la penna è una procedura troppo lenta. Se lo riesco a vendere mi conpro un portatile che funziona MOLTO meglio.

  3. Chi va piano…non va lontano.

    Lento, lentissimo. In poco più di un anno si è già “piantato” un paio di volte. Soggettivamente è carino, piacevolmente leggero con un design accattivante anche compreso di Docking Station…ma oggettivamente è stato un acquisto estremamente costoso per i pochi benefici apportati. Oltretutto, avendolo comprato appena uscito sul mercato, si è enormemente svalutato in pochissimo tempo.

  4. TC 1000

    Ormai lo sto usando da un mesetto e devo dire che dopo i dovuti aggiustamenti, tipo aggiungere altri 256 MB di Ram ed i giusti settaggi, mi sto trovando da Dio.

    Io faccio l’ agente di commercio e tutto il mio schedario clienti l’ho messo su Outlook dove utilizzo anche l’agenda, inoltre con Windows Journal creo tutti i miei appunti per cui il giudizio è senz’altro positivo.

    Leggero maneggevolissimo e la batteria è più che sodisfacente. Sobo assolutamente contento dell’acquisto fatto.

  5. Piccolo, leggero, elegante. Se solo fosse più veloce…

    Ho da poco acquistato un TC1000 con 512 mb di ram. Sono commercialista, e devo dire di averlo preso più per sfizio che per necessità.

    Piano piano ho imparato ad usarlo anche nella vita lavorativa. Mi ci sta in borsa, e quando sono in giro posso controllare la posta elettronica grazie alla mia scheda gprs/umts. In accesso remoto posso vedere sul server documenti e sincronizzare outlook.

    Quando sono da un cliente e lo accendo, suscita interesse, e devo dire che mi torna molto utile per prendere appunti “a mano libera”. In ufficio con calma li trasformo in documento, o li sistemo a mio piacimento. La connessione wifi va benissimo, e si è subito connesso col mio router. Che dire poi della possibilà di inviare email con la scrittura in corsivo, invece della classica? Un must.

    Ora lo devo solo dotare di una schede PCMCIA bluetooth, perchè possa dialogare col mio palmare tungsten T3. Peccato solo per la lentenzza del processore. E’ sconsigliato per chi deve fare grafica o per chi vuole vedere film.

    Eccezionale per chi invece (come me) usa word, excel, outlook, one note.

  6. Non è poi così lento

    Dopo aver letto alcune recensioni ero quasi dissuaso dall’acquistare questo modello … ed invece devo dire che con un po di ram in più rende davvero bene. Come compagno di ogni giorno svolge davvero bene le sue funzioni di agenda e emailreader. Molto leggero e versatile ha un autonomia della batteria di poco meno di tre ore. Sono soddisfatto. L’ho acquistato su ebay per meno di 600 euro. Il suo prezzo.

  7. COMPAQ TC 1000

    Buona sera Sono un possessore di un COMPAQ Tablet TC1000, Ram 512, HD 30, L-M, WiFi che vuole ribadire (lette le precedenti recensioni per lo stesso modello) quanta portabilità attiene a questo notebook.

    Praticamente nel peso di 1,7 Kg batte un processore, sì di solo 1 GHz, che esaudisce in ogni momento e con tempi di attesa più che accettabili a tutte le richieste di lavoro impartite. Inoltre le funzioni di tablet permettono, tramite la penna inserita all’interno del NB stesso, di avere sempre con sè un “Blocco Notes” dove prendere appunti, disegnare, scrivere in ogni momento della giornata e della notte.

    Ancora a favore di questa macchina devo aggiungere che l’estrema portabilità, dato il peso irrisorio, consente a chi come me deve camminare con l’aiuto di un bastone, di avere sempre accanto il NB dentro la sua pouchette.

    Ho avuto modo di usare diversi notebook ma devo dire che, parere personale, il mio TABLET TC1000 non lo cambio con nessun altro. Tra l’altro la configurazione stessa del NB ne fà un oggetto sia di lavoro giornaliero che occasionale. Insomma, il mio prossimo acquisto sarà rivolto sempre ad un altro COMPAQ TABLET.

  8. Disastroso

    Ho acquistato la macchina in questione appena uscita, dotandola naturalamente di 256 k aggiuntivi (costosissimi).

    A parte la lentezza esaperante, ho scoperto che il S.O. non è TOTALMENTE compatibile con XP. Infatti il calcolatore era destinato alla gestione delle radiografie (faccio il dentista) acquisite tramite sensore CCD. Non c‘è verso, il sensore non viene visto, mentre il tutto funziona perfettamente sul Toshiba di mia moglie.

    Acquisto inutile, affermazioni menzognere sulla compatibilità del S.O., soldi buttati, mai più HP o Compaq nella mia professione.

  9. Quello che mi ci voleva

    Il computer non è più sulla cresta dell’onda, certo, ed assolutamente non può essere utilizzato come unico pc (per intenerci, se a casa c‘è un fisso ben venga!), però in relazione alle componenti contenute, all’anno di produzione, al costo (visto che ormai si trovano usati proprio a pochino) devo dire che mi ha soddisfatto pienamente. A trattarlo bene ci si trova con un tablet SLATE (perchè la tastiera è opzionale) piacevole, leggero, utile per lettura di ebook, stesura di appunti e relazioni…lavoro insomma!

    Avere in mano qualcosa di SOLIDO ma non pesante è un vero piacere. Lo schermo è piacevolmente robusto, la penna ottima e non ho affatto risentito del problema tanto decantato della faticosa pressione da applicare alla penna: risponde subito e scrive benissimo.

    Ottimo per studenti e lavoratori non specializzati sull’informatica. Ora lo voglio convertire ad OpenOffice… Lo voto al massimo non perchè sia il migliore in circolazione, ma perchè è soddisfacente di per se stesso.

  10. TC1000 nel 2007

    Il processore Transmeta 5800 1GHz installato sul TC1000 è veloce – pardon è LENTO – come un pentium 3 500MHz. 512Mb di memoria non bastano a fargli gestire agevolmente il riconoscimento della scrittura. La batteria è ottima, la mia arriva a quattro ore con utilizzo di wireless.

    Buona la tastiera, solo discreta la penna (fornisce un solo livello di pressione e il cursore la segue lentamente).

    A proposito di wireless, aggiornando il relativo driver si acquista la compatibilità WPA. Schermo luminoso, velocità della grafica solo discreta (la geforce 2 usa memoria condivisa).

    USB2 e VGA direttamente sul tablet sono molto utili. L’ergonomia e la qualità costruttiva sono ai massimi livelli. Il portatile non fa alcun rumore, a parte una discreta ventolina che entra in funzione dopo circa un’ora. Il prezzo di mercato di un esemplare usato è di circa 300 euro.

    ersonalmente consiglio il TC1100, che montando un Intel Centrino colma l’unica lacuna di questo simpatico tablet-pc.

  11. ciao a tutti.
    ho appena ricevuto un tc1000 in regalo da un ex collega aziendale.
    ora, non possiedo o meglio,non trovo scatola e cd,software annesso e quant’altro.
    vorrei ripristinare di nuovo il suo sistema operativo a causa delle innumerevoli e frequenti messaggistiche all’avvio di “system not found”…
    ha già il sistema opeativo in partizione?
    se si,qual‘è la combinazione di tasti per accedere al ripristino?
    vi ringrazio,spero in una soluzione…!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.