Le 8 regole per far funzionare al meglio l’interfaccia dei Tablet PC

Per chi decide di sviluppare applicazioni Tablet ci sono, chiaramente, diverse novità a livello programmatico di cui bisogna tener conto. Bisogna anche pensare all’interfaccia utente. Punto di partenza è il Software Development Kit (SDK) della Microsoft e la sezione Mobile and Embedded Application Developer Center di Microsoft.com.

Le novità tuttavia sono anche a livello ergonomico. Il metodo di input con la penna digitale è molto diverso dalla combinazione tastiera/mouse, e quindi lo sviluppatore deve necessariamente creare un’interfaccia apposita che faciliti al massimo l’uso della penna. Purtroppo questo non sempre avviene, e a risentirne è ovviamente il prodotto finale.

Questa riflessione arriva da Alan Zeichick, developer e analista software presso la Camden Associates, che in un articolo su DevX.com ci suggerisce 8 semplici regole da seguire se si vuole sviluppare un’applicazione ottimizzata per i tablet pc:

  • Rendi tutto semplice ed ovvio.
  • Assicurati che cia sia un a sezione Help online con aiuto su task specifici che sono facili da trovare da chi ha bisogno di aiuto.
  • I controlli GUI devono essere chiari, e devono illustrare in modo intuitivo loro funzione (e cosa succede se l’utente sbaglia un’operazione). Attenzione al Clustering e sfrutta le opzioni della penna digitale per nascondere e rendere visibili i tool.
  • Evita i menù a tendina.
  • Usa campi di input abbastanza grandi. È difficile scrive in campi piccoli e stretti. Ricordati che gli schermi dei Tablet non sono ampi e luminosi come quelli dei desktop. Evita di usare colori per distinguere tra elementi. Tieni in considerazione che quando si usa la penna la mano, in certe posizioni, coprirà parte dello schermo. E che ci sono anche utenti mancini.

Molto importante è anche lo user-testing.

L’autore conclude l’articolo invitando i lettori a mandare altri suggerimenti per includerli in aggiornamenti futuri dell’articolo.

Articolo di Tablet PC Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.