Un Acer C312 in prova

L’Acer C312 XMi è l’ultimo modello della serie 310 lanciato recentemente dalla casa Taiwanese.
Rispetto al suo fratello piu piccolo C110, questo tablet convertibile appare solido, ben costruito, e presenta un design accattivante; lo schermo da 14” passa in modalità slate con estrema facilità, e rimane ben saldo alla scocca grazie ad una comoda chiusura ermetica.
Le connettività WIFI e Bluetooth non presentano nessun tipo di difetto: il C312 ha lavorato egregiamente nella nostra rete wireless, ed ha “conversato” in modo del tutto naturale via Bluetooth anche con i nostri cellulari di ultima generazione.


L’autonomia della batteria non è eccellente ma si attesta comunque su valori medi: quasi 4 ore di lavoro, tra navigazione internet e utilizzo di software vari.
Il lettore CD/DVD integrato rende appetibile questo tablet anche per tutti i cinefili che, magari in viaggio o in aereo, desiderano rivedere il loro film preferito. A tale scopo, la scheda grafica nVidia Geforce go 6200 sa fare il suo dovere.
Molto comode risultano anche le prese USB, 2 sotto lo schermo ed una a sinistra della tastiera. Immancabile ovviamente anche la presa Firewire accanto a quelle audio.
Il Processore Centrino da 1.7 ghz lavora egregiamente, e gli 80 gb di hard disk forniti “di serie” sono sufficienti anche per chi desidera salvare sul notebook degli mp3 o dei files personali.
Per quanto riguarda l’utilizzo pratico di questo tablet, possiamo dire di non aver incontrato inconvenienti fino a quando, da modalità convertibile, si passa alla modalità slate.
Infatti questo ottimo portatile paga necessariamente il prezzo della sua stazza e del suo peso nel suo uso “tavoletta”: troppo ingombrante e troppo pesante per essere tenuto in mano per lungo tempo.
L’acquisto, quindi, è consigliato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.