Sony VAIO Duo 11: Recensione completa

DIMENSIONI E PESO

Il Sony VAIO Duo 11 stupisce per leggerezza e spessore ridotto – e stupisce ancora di più come in questo spessore ridotto siano state inserite due porte USB 3.0, due uscite video a piene dimensioni (VGA e HDMI) ed addirittura una porta di rete RJ45.
Le specifiche sono Ultrabook ed effettivamente tra il VAIO Duo 11 ed un normale Tablet PC convertibile c’è, in termini di “sensazione al tocco” la stessa differenza che c’è tra un Ultrabook ed un normale PC portatile.

Compatto quanto serve, senza scendere a compromessi

Sotto l’aspetto delle dimensioni, quindi, il Sony VAIO Duo 11 è semplicemente eccellente: il dispositivo è estremamente leggero (1300 grammi) ed ultracompatto pur essendo un PC completo e decisamente accessoriato. Complice lo schermo ridotto da 11,6 pollici, le dimensioni ridotte sono senza dubbio uno dei punti forti di questo Tablet PC.

VOTO PARZIALE: 10/10. Il Sony VAIO Duo 11 potrebbe essere più compatto, leggero e sottile – ma perderebbe in praticità, connettività ed usabilità. Sony è riuscita a fare il miracolo, inserendo una connettività estrema in una macchina Ultrabook.

PRESTAZIONI

Il Sony VAIO Duo 11 qui recensito è dotato di processore Intel Core i7 di terza generazione (ma sono disponibili anche i processori Core i3 e Core i5), motivo per cui siamo davanti ad una delle macchine più performanti sul mercato. Come ogni Ultrabook la macchina Sony utilizza però processori della serie -U, ovvero modelli a basso voltaggio pensati per ridurre le prestazioni in modo da favorire l’autonomia; il processore Core i7 qui presente non sarà quindi performante come i processori Core i7 a pieno voltaggio presenti sui Fujitsu Lifebook T902, ma riuscirà comunque ad eccellere.

Per proteggere l’estetica, non sono usati adesivi: i loghi Windows e Intel sono stampati sulla scocca

L’indice di prestazioni WEI si dimostra interessante ed evidenzia le ottime capacità del processore Core i7 e del disco SSD – quest’ultimo, ottenendo punteggio 8,1, si presenta come uno dei migliori dischi mai montati su un Tablet PC. Come normale per i Tablet PC, il punteggio WEI viene ridotto a “solo” 5,6 dall’assenza di una scheda video dedicata.

Windows Experience Index

Al test Cinebench 11,5 si riesce ad ottenere un punteggio di 16,74 fps per il test OpenGL e di 2,73 punti per il test CPU, il che significa che il processore Core i7 a basso voltaggio riesce a fornire, in ambito grafico, prestazioni sensibilmente superiori rispetto ai Core di seconda generazione ma a livello di prestazioni CPU si presenta prestante quanto un normale Core i5 di seconda generazione a pieno voltaggio come quello presente nell’HP EliteBook 2760p.

Risultati di Cinebench per la CPU

Molto migliori sono le prestazioni della scheda video HD4000, che pur essendo integrata si dimostra decisamente superiore alle HD3000 presenti nei processori Core di seconda generazione o alla HD2500 presente nei processori Core di terza generazione per PC Desktop.

Risultati di Cinebench per la GPU

Con questa scheda video è possibile utilizzare applicazioni di grafica 3D ed anche i videogiochi sono gestiti senza problemi, anche se le prestazioni ottimali si ottengono a risoluzioni di 1366×768 pixel.

Complice il disco SSD e Windows 8, il Tablet PC si accende e diventa perfettamente operativo in dieci secondi esatti – sarebbero sei se non si perdesse qualche secondo a inserire la password grafica.

I risultati di CrystalDiskMark

Evidenziate da CristalDiskMark 3.0, le prestazioni del disco (che dalla Gestione Dispositivi risulta essere un Samsung MZMPC256HBGJ) sono semplicemente straordinarie.

VOTO PARZIALE: 9/10. Nella versione recensita il Sony VAIO Duo 11 offre prestazioni elevate, in particolare dal punto di vista grafico, dimostrando di essere una macchina completa adatta a quasi ogni utilizzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.