Le nuove Dell Active Stylus per Venue 8 Pro e Venue 11 Pro arrivano, ne abbiamo una

Dell inizia la distribuzione delle nuove penne “Dell Active Stylus” dotate di tecnologia Synaptics e compatibili con i nuovi Tablet PC Dell Venue 8 Pro, Dell Venue 11 Pro e Dell XPS 11 e grazie ad un nostro lettore siamo riusciti ad ottenerne una in anteprima.

Dell inizia a distribuire la versione migliorata e corretta delle penne “Dell Active Stylus”, dotate di tecnologia Synaptics ClearPad 7500 e compatibili con i Tablet PC puri Dell Venue 8 Pro e Dell Venue 11 Pro – ma anche con il Dell XPS 11 che non arriverà in Italia.

Le nuove penne, caratterizzate dall’etichetta “REV A01”, non sono ancora ufficialmente disponibili in Italia (l’unità che abbiamo attualmente in mano ci è stata fornita da Pierpaolo, un nostro lettore, che la ha ricevuta direttamente da Dell Italia) e saranno distribuite in tutto il mondo nei prossimi giorni: all’inizio Dell le consegnerà alle persone che hanno effettuato la prenotazione nelle passate settimane, partendo dagli Stati Uniti; nei giorni seguenti le penne verranno consegnate in tutto il mondo e nel giro di due settimane dovrebbero essere re-inserite sui siti nazionali Dell per l’acquisto diretto da parte degli utenti.

Dal punto di vista estetico e strutturale la penna appare identica a quella vecchia; anche le varie note ed il numero del modello stampato all’interno della penna stessa (MODEL PR775) sono gli stessi. L’unico modo di riconoscere la penna “nuova” da quelle “vecchie” consegnate fino a fine dicembre è osservare la scatola, sulla quale si può osservare l’etichetta che mostra una penna nella fase A01 di revisione (le penne originali erano marchiate “REV A00”) e la data di produzione di gennaio 2014 (Mfg Date: Jan.2014).

Nelle prossime ore testeremo la penna in modo estremamente intenso. Restate collegati se vi interessano i primi video di presentazione e le prime impressioni.

Articolo di Tablet PC Italia
Grazie a Pierpaolo per la disponibilità

31 comments / Add your comment below

  1. Mi raccomando un confronto con la penna di Asus VivoTab Note 8, sarà decisivo per la mia scelta, poi se posso permettermi, come va il miracast in questi tablet, avete trovato differenze di utilizzo? Il fatto che Asus e Dell siano dual-band aiuta la trasmissione di dati in confronto per esempio al Lenovo miix 2?

    1. Riguardo il miracast puoi guardarti le video recensioni di eeevolution su yt.
      La seconda domanda invece secondo me non ha nemmeno senso che te la poni: il lenovo costa quanto gli altri due ma non ha digitalizzatore attivo, a che pro prenderlo in considerazione? Il confronto a limite va fatto tra il dell e l’asus.

    1. Sto montando i video e preparando un primo articolo che pubblicherò nel giro di mezz’ora.
      Non va – o perlomeno va ma con molte problematiche.

      1. A quanto pare però la penna che ti è arrivata è una versione beta, ho trovato scritto questo su twitter riguardo il tuo articolo: “I just spent an hour on the phone with support, after escalation was told this Rev A01 is ‘beta’ and new version 30days away”

          1. come temevo, non sono all’altezza della penna wacom di Asus Vivotab note 8, considerando anche il prezzo di 25-30 euro + spese di spedizione, direi che non ci siamo proprio!! speriamo siano solo problemi della versione beta..

  2. A quanto pare realizzare un digitalizzatore valido non è facile.
    Mi chiedo perchè, aziende come Dell, vadano a incasinarsi la vita con questi digitalizzatori sapendo di creare molto malumore nei loro clienti.
    Non ditemi il prezzo perchè non è una variabile fondamentale nel momento in cui l’alternativa (Synaptics) non funziona e crea solo problemi

      1. in che cosa, secondo te, ora è migliore Ntrig rispetto a Wacom ed in cosa è peggiore? te lo chiedo perchè sto valutando l’acquisto di un Vaio multi flip (con Ntrig). grazie

        1. Ha ben risposto Cristiano. Starei alla larga dai flip. Ho avuto due Fit13a e sono scappato: batteria scarsa, tastiera inferiore al Thinkpad Yoga che però pesa di più’. Poi problema alla ventola, alla scheda tifi e come se non bastasse Sony vende Vaio. Sono scappato a gambe levate. Ora ho un Asus Note8, ha difetti legati al piccolo costo, ma delle superiorità rispetto a un Fit di 1000€ in più. Direi che è il miglior compromesso in attesa del futuro Fujitsu q584 che pare un gioiello.

          1. Io ho provato sia Ntrig che Wacom per un’uso normale e devo dire che se non fai grafica a livelli professionali i due sistemi sono equivalenti.
            Ho avuto un Dell XT3, un samsung Slate 7 e ora ho un Thinkpad Yoga e un Vaio Flip che uso indifferentemente per appunti in riunione, revisionare disegni e cose varie.
            Trovo eccessive tutte queste pseudo riserve su Ntrig.
            Prendete pure quello che vi piace e, salvo che non abbiate esigenze professionali grafiche specifiche, non noterete differenze tra le 2 tecnologie.

          2. Forse ti è sfuggito un dettaglio che rende il q584 totalmente inutile:
            10.1″ con una risoluzione di 2,560 x 1,600

  3. mha…una volta visto i casini con la penna ho scartato l’idea di prendere un dell… asus mi pare mooolto più interessante anche perchè utilizza la stessa tecnologia usata sul note 8 (android) e una pennetta passiva (senza us1o di batterie) molto leggera e funzionale (almeno quella che ho sul note lo è!) con questi attrezzi funzionanti ed i prezzi sotto i 300 neuro credo che win possa fare il colpaccio sui tablet..certo se li realizza solo asus però…

  4. La verità è che N-trig sembra decente finché non provi Wacom…
    Ho posseduto un convertibile Dell Latitude XT e aveva un digitizer Ntrig che era una vera agonia. Ora ho un Sony Vaio Duo 13″ (che presto metterò in vendita e non per il digitizer) e un Surface pro 2. I nuovi Ntrig come quello che c’è sul Vaio funzionano bene rispetto al passato, non hanno bug, ma Wacom… lasciatemelo dire, è un’altra cosa. Una scorrevolezza e una responsività superiore, maggiori livelli di pressione. Il fatto di avere 2 digitizer distinti per le dita e per la penna fa si che il sistema riesca, a mio parere a distinguere molto meglio tra i 2. Ad esempio Ntrig rileva la penna a poco dalla superficie dello schermo. Ragion per cui se poggiate, come è ovvio prima il polso e poi la punta della penna, non funziona il palm rejection… siccome Wacom “sente” lo stilo da ben più distante questo problema non si pone, perché mentre appoggiate la mano se avete in pugno lo stilo lui disattiva subito il tocco. Questo permette di usare one note e tutti i programmi di disegno al top in modo veloce, naturale e istintivo.
    La superiorità di Ntrig consiste nella precisione del digitizer ai bordi, avendone uno solo (a differenza di Wacom) non c’è effetto parallasse per cui il può esserci un leggero spostamento tra il punto sullo schermo e la punta dello stilo.
    A me non ha mai dato alcun fastidio e inoltre chi è che disegna o scrive SUI bordi???

  5. Un altro aspetto sul quale non si hanno ancora tanti pareri è la presenza della batteria microstilo (AAAA), che ha già di per se, a mio parere, dei difetti: è rara rispetto ai formati standard quindi più difficilmente reperibile e più cara, non esiste nel mercato consumer la versione ricaricabile. Siete in grado di dirci se dura settimane, come indicato da Dell, o se invece il drain è scarso come indicato da alcuni utenti?

    1. Per il momento la uso da meno di una settimana e sembra funzionare perfettamente dal punto di vista della batteria.
      La AAAA è purtroppo obbligatoria – già una AAA avrebbe reso il diametro della penna molto superiore.

  6. ciao, seguo questo forum da un po’ di tempo e alla fine ho deciso di acquistare il venue 11 pro versione bay trail, quindi la più base delle basi. Posseggo da oggi la penna e la tastiera che si aggancia, quella da circa 100€. Con la tastiera nessun problema, la penna risulta forse un po’ dura nell’utilizzo ma, a differenza di quanto riscontrato da Custode, non ho trovato problemi di Oveing o come si scriva. Colgo l’occasione per ringraziarti del forum, una vera chicca per chiunque sia intenzionato a seguire questo target di prodotti. Ah, la penna risulta rev A01 prodotta a febbraio 🙂

    1. Ciao Gianluca, la penna è rumorosa quando scrive? Si vede il cursore quando la avvicini allo schermo? Potresti scaricare, se non l’hai, la versione demo di ArtRage e dirci se la penna sa mantenere un tratto costante durante la scrittura? L’ideale sarebbe se riesci a fare un video test.

      1. allora il tratto costante lo mantiene e riconosce anche la pressione, se mi sai consigliare un software per registrare il video te lo posto u youtube, sennò te lo faccio col telefono ma penso non sia la stessa cosa vista la richiesta…

  7. L’ho ordinato il 17 di dicembre, penso stiano aspettando un po’ prima di riaprire gli ordini in modo da smaltire quelli vecchi… Quando lo usi é rumorosa perché la punta non è affatto morbida, il riconoscimento della pressione meglio evitarlo… Proverò con quel programma, tieni presente che a me serve solo per evidenziare documenti e scrivere saltuariamente annotazioni. La cosa più scomoda è che quando scrivi matematicamente tocchi il logo windows ed esci dal programma se non giri il tablet, soluzione alquanto poco funzionale e scomoda, oltre al digitalizzatore passivo dovrebbe spegnersi anche quel pulsante per poter essere usato in maniera funzionale!

    1. Sì, la recensione del Venue 8 Pro, con anche una enorme sezione dedicata alla penna, è in arrivo – ma per la penna, le cose non sono positive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.