Panasonic lancia il ToughPad FZ-G1 Mk2: Haswell e autonomia aumentata

Panasonic lancia la versione aggiornata del Panasonic ToughPad FZ-G1, inserendo i processori Haswell che aumentano autonomia e prestazioni.

Panasonic rende disponibile sul mercato la versione Mk2 del ToughPad FZ-G1, aggiornamento del processore del modello che abbiamo recensito con enorme soddisfazione qualche mese fa (leggi la recensione completa).

Caratterizzato dallo schermo da 10,1 pollici con risoluzione 1920×1200 pixel e digitalizzatore Wacom, il Panasonic ToughPad FZ-G1 è, grazie alla struttura in magnesio, un dispositivo estremamente leggero e ultraresistente, capace di cadere senza danni da 180 centimetri di altezza.

La nuova versione Mk2 è esteticamente e strutturalmente identica alla versione precedente ed è compatibile con i vecchi accessori; sfruttando però i processori Intel Haswell riesce ad essere molto più potente del vecchio modello, in particolare dal punto di vista grafico. Aumentata anche l’autonomia, comunque già elevata nel modello precedente grazie alla batteria sostituibile; rispetto al modello precedente viene aggiunta una batteria tampone, che permette la sostituzione della batteria a Tablet PC acceso.

Le specifiche complete del nuovo ToughPad FZ-G1 Mk2 sono:

– Processore Intel Core i5-4310U
– Fino a 8 GB di memoria RAM DDR3 a 1600 MHz
– Grafica integrata Intel HD4400
– Disco a stato solido (SSD) da 128 GB
Schermo IPS da 10,1 pollici retroilluminato a LED con risoluzione 1920×1200 pixel, formato 16:10, antiriflesso, 800 NITS
– Digitalizzatore attivo Wacom con digitalizzatore capacitivo (multitocco a dieci dita)
– Una porta USB 3.0; una porta HDMI
WiFi 802.11a/b/g/n/ac dual-band con Bluetooth 4.0
– Connettività WWAN (GSM, GPRS, EDGE, HSDPA, HSPA+) con GPS
– Audio combo da 3.5 mm
– Altoparlante mono e microfono integrati
– Due videocamere, frontale da 0,9 MP e posteriore con flash LED da 3 MP
Batteria sostituibile da 4400 mAh (45 Wh; 10,8 V)
– Sistema operativo Microsoft Windows 8 Pro a 64 bit
– Dimensioni: 270 x 188 x 19 millimetri
– Peso: 1200 grammi

Il Panasonic ToughPad FZ-G1 Mk2 è già in vendita ad un prezzo di partenza di circa 2169 euro IVA eclusa, con consegne a partire da giugno.

Articolo di Tablet PC Italia
Fonte | Panasonic Italia

6 comments / Add your comment below

  1. io a Gennaio ho comprato il primo modello ed è fantastico ma la batteria dura troppo poco e ne vorrei acquistare un altra….ho letto in internet che questa nuova versione è più sottile e che esiste una batteria ad alta densità che unità al nuovo processore gli permette di durare fino a 20 ore….sa se nel vecchio modello può montare questa nuova batteria?
    E’ sicuro del prezzo di 2000 euro per il nuovp modello iva inclusa, perchè anche se fosse solo il modello base è un prezzo basso….io per il vecchio modello base ho speso 2700 euro

    1. La nuova versione è esteticamente identica alla precedente, non è più sottile o leggera; di fatto cambia solo il processore (con tutto quello che ciò significa dal punto di vista della potenza grafica e del processore), questo per permettere la piena compatibilità degli accessori e delle batterie tra le varie versioni.
      La batteria estesa da nove celle (codice FZ-VZSU88U) è già un accessorio del modello Mk1 (http://www.tabletpc.it/it/panasonic-toughpad-fz-g1-recensione-completa/6/) e permette di estendere l’autonomia rendendo però il tablet più spesso e pesante in quanto occupa in massa il doppio rispetto alla batteria normale.
      Nell’articolo c’è effettivamente un errore l’IVA è esclusa. Il prezzo ufficiale di listino italiano è di 2169 euro IVA esclusa, con disponibilità da giugno. Grazie per la segnalazione.

  2. Si sa qualcosa se il modello nuovo sia più silenzioso?Io vorrei utilizzaralo come tuttofare, anche in luoghi silenziosi tipo aule di studio universitarie…

    1. I nuovi processori hanno consumi molto più ridotti – e se questo da un lato significa autonomie maggiori, dall’altro porta (almeno in teoria) a un sistema di raffreddamento meno attivo. Al momento i dispositivi non sono ancora stati consegnati (dovrebbero arrivare nelle mani dei primi utenti a partire dalla prossima settimana) e quindi si potrà sapere qualcosa con certezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.