I migliori Tablet PC di Giugno 2014

MIGLIOR TABLET PC CON PENNA (E IN ASSOLUTO)

Da sempre considerata il punto di forza dei Tablet PC con Windows, la penna negli ultimi anni è un accessorio sempre meno presente e sempre più soggetto a problematiche. Chi cerca un Tablet PC per scrivere al momento deve scegliere tra tre possibili digitalizzatori, noti per essere privi di problematiche: quello Wacom, da sempre montato sulla maggior parte dei dispositivi professionali, quello N-Trig che, dopo aver risolto con la quarta generazione i suoi (lunghi e sofferti) problemi di gioventù è maturato al punto da essere scelto per il nuovo Microsoft Surface Pro 3 che arriverà ad agosto, e quello Atmel di seconda generazione, montato su alcuni dei più recenti dispositivi HP.


Con rare eccezioni, al momento i Tablet PC dotati di penna sono modelli professionali o comunque fortemente orientati al mercato BYOD. Tra i modelli dotati di pannello Wacom attualmente in vendita vanno citati i Microsoft Surface Pro (leggi la recensione) e Surface Pro 2; i Fujitsu Lifebook T902, Lifebook T904, Lifebook T734, Stylistic Q704 e Stylistic Q584; il Lenovo ThinkPad Yoga, ThinkPad Helix, ThinkPad Tablet 2 e ThinkPad 10; i Panasonic ToughPad FZ-G1 (leggi la recensione), ToughBook CF-H2, ToughBook CF-D1, ToughBook CF-19 (solo alcune versioni) e ToughBook CF-C2; l’Asus VivoTab Note 8; i Samsung ATIV Tab 7, ATIV Tab 3 e ATIV serie 5; i Motion F5te, C5te ed R12 ed infine i Toshiba Portégé Z10t.

Tra i modelli dotati di digitalizzatore N-Trig di quarta generazione sono presenti gli ormai fuori produzione ma comunque acquistabili Sony VAIO Fit 13A (leggi la recensione), VAIO Fit 14A, VAIO Fit 15A, VAIO Duo 13 e VAIO Tap 11; gli Asus Taichi 21 e Taichi 31; i Fujitsu Stylistic Q702 e Stylistic Q572 e alcune configurazioni dell’Acer Aspire R7. Il pannello digitalizzatore Atmel di seconda generazione è disponibile su almeno tre Tablet PC, tutti di HP: si tratta degli HP EliteBook Revolve 810 G2, ElitePad 1000 e Pro Tablet 610. Tra i modelli con penna va infine sicuramente citato l’Olivetti Olipad Graphos W811, dotato di una tecnologia attiva non meglio precisata.

A tutti questi dispositivi si aggiunge anche il Panasonic 4K, Tablet PC estremamente particolare caratterizzato da uno schermo da 20 pollici e digitalizzatore ottico Anoto – ma soprattutto il Wacom Cintiq Companion, il primo Tablet PC di Wacom, che offre ad una utenza artistica professionale il digitalizzatore Wacom Cintiq, di molto superiore al Wacom Feel presente sui normali tablet. Il Tablet PC di Wacom va citato perchè, con i suoi 2048 livelli di pressione e la penna superiore, resta la scelta migliore (di fatto, l’unica scelta possibile) per chi cerca un Tablet PC per fare grafica e arte in modo professionale.

Chi è interessato alla semplice scrittura dovrebbe invece scegliere il ThinkPad Yoga. Pur non essendo privo di difetti – ha uno schermo in 16:9, decisamente la scelta peggiore su un Tablet PC – il convertibile professionale di Lenovo offre un pannello digitalizzatore Wacom Feel all’interno di una scocca particolarmente curata e resistente. La diagonale da 12,5 pollici e la risoluzione Full HD riescono a controbilanciare le problematiche del formato in 16:9 mentre le specifiche Ultrabook, che donano spessore ridotto ed autonomia elevata, e la tastiera con i tasti che rientrano nella scocca durante la conversione permettono un uso confortevole del Tablet PC durante le attività legate all’inchiostro digitale.

Disponibile in varie configurazioni che partono anche da meno di 1100 euro IVA inclusa (vedi le offerte), il Lenovo ThinkPad Yoga è al momento il dispositivo perfetto per la persona interessata all’inchiostro digitale – e grazie alle numerose configurazioni è dotato di uno straordinario rapporto qualità-prezzo.

11 comments / Add your comment below

  1. In questa pagina non meritava una citazione, tra i tanti, anche il Dell Venue 11 Pro? Vero che lo stilo forse non funziona a dovere (o come i migliori), ma tastiera e display non sono di ottimo livello come ho letto altrove?

    1. I commenti sono visibili su tutte le pagine dell’articolo.
      Il Venue 11 Pro è citato tra i tablet senza penna, proprio perché lo stilo non funziona a dovere (anche se pare sia molto migliorato, sto attendendo una unità di prova).
      Come Tablet PC, il Venue 11 Pro è decisamente notevole ed ha alcune caratteristiche molto interessanti come la batteria sostituibile, la stazione di ancoraggio e molteplici tastiere, si ritrova però con molti concorrenti sulla sua fascia di prezzo e le problematiche con la penna ne riducono l’attrattività se confrontato con altri modelli

  2. Grazie, io sono alla ricerca di un tablet/pc con display full hd, ottimi colori, visibile anche in esterni, ottimo audio abbinabile ad una buona tastiera che sostituisca in tutto il mio pc, mi consenta di fare un lavoro accurato soprattutto con word (anche lunghi testi con note a piè di pagina), pdf, audio e video ecc. Occasionalmente scrittura musicale (qui lo stilo sarebbe un must). M’interessa anche una visualizzazione decente degli spartiti sul leggio del pianoforte (il 10 pollici nel formato 16/9 è piuttosto inadeguato, e da questo punto di vista non regge il confronto con il galaxy note 10.1 – nella 2014 edition è già stato acquistato in serie presso importanti orchestre). Ho trovato molto molto carino da Mediaworld l’Acer Aspire Switch 10, ma forse (come l’Asus T100, che ha mio figlio, è limitato per la lettura degli spartiti per quanto, rispetto a quest’ultimo, abbia un display decisamente migliore). Desidererei anche che la sensibilità al tocco negli angoli estremi fosse veramente precisa. Ho provato anche i vari Surface che, tranne il primo, ho trovato decisamente troppo pesanti, poco “portatili”… Non sono interessato a sistemi Rt. Nella fascia di prezzo tra i 400 e 700 euro cosa posso trovare? Grazie!!!

    1. Mmmm con lo schermo 16:10 in quella fascia di prezzo dovrebbe esserci qualche HP, i nomi dei modelli non me li ricordo, ma se fai una ricerca su questo sito (o anche sul sito di HP) dovresti trovarli… gli ultimi hanno anche la penna Atmel di nuova generazione, che dovrebbe essere adatta alla scrittura, mentre quelli più vecchi hanno si la compatibilità con le penne Atmel di prima generazione, ma sono peggio dei digitalizzatori Synaptics, quindi è come non averli.
      Per il resto mi vengono in mente solo il Dell Venue Pro 11 di cui hai parlato prima e il Surface Pro 3, che però costa significativamente di più

      1. Grazie Fabrizio. Mi consigli dunque di valutare, se non erro, l’HP Omni. Ha 10 pollici ma impostati su 16/10. Ho purtroppo visto delle recensioni che lo definiscono meno stabile delle Dell e in alcuni video risulta chiaro che, pur avendo una risoluzione anche superiore, ha purtroppo una luminosità inferiore con colori meno vivi. Dovendo scegliere andrei sicuramente sul Dell Venue 11 Pro. Quindi chiedo ancora a chi ne sa più di me, ci sono vere alternative al Dell nella fascia di prezzo compresa tra i 400 e 700 euro? Inoltre, stando sui Dell Venue Pro 11: conviene il Bay trail (5130) o l’i3 di quarta generazione montato sul 7130? Quest’ultimo che ha veri dischi SSD (e non eMMC come il 5130) ha performance veramente percepibili come di tutt’altra qualità – al di là dei benchmarks – oppure per l’uso che posso farne io (word e pdf complessi, con apertura contemporanea di parecchi file, filmati e musica…) sarebbe soltanto meno economico, consumerebbe più rapidamente la batteria e inoltre scalderebbe anche di più?

  3. Il mio pc portatile è un Hp Pavilion dv6 notebook pc con un “vecchio” processore intel core i7 Q720 1,60 Gh (che scalda parecchio, cosa che detesto) con 4 Gb di Ram e windows 7 a 64 bit. Considero veramente penose le prestazioni video del mio notebook (indice prestazioni desktop per windows Aero = 4,5, mentre il punteggio del processore per calcoli al secondo è 7,1. Sul mio notebook non riesco a capire decentemente le punteggiature di un pdf se appena affianco due pagine (vale a dire se non ingrandisco sufficientemente la pagina. Pensavo di andare sul sicuro acquistando processori Atom Bay Trail di ultima generazione, non so fino a che punto meno performanti del mio, ma senz’altro non così caldi. A meno che anche i nuovi i3 o i5 non scaldino. (Ma ho letto che i Surface, o altri, hanno questo problema). Infatti sull’Asus T100 di mio figlio (che non è il massimo in termini di visualizzazione), per quanto le risposte prestazionali non siano rapidissime i particolari di un pdf si distinguono molto meglio rispetto al mio notebook anche nonostante le piccole dimensioni. E non mi pare scaldi granché…

  4. Grazie Fabrizio. Mi consigli dunque di valutare, se non erro, l’HP Omni. Ha 10 pollici ma impostati su 16/10. Ho purtroppo visto delle recensioni che lo definiscono meno stabile delle Dell e in alcuni video risulta chiaro che, pur avendo una risoluzione anche superiore, ha purtroppo una luminosità inferiore con colori meno vivi. Dovendo scegliere andrei sicuramente sul Dell Venue 11 Pro. Quindi chiedo ancora a chi ne sa più di me, ci sono vere alternative al Dell nella fascia di prezzo compresa tra i 400 e 700 euro? Inoltre, stando sui Dell Venue Pro 11: conviene il Bay trail (5130) o l’i3 di quarta generazione montato sul 7130? Quest’ultimo che ha veri dischi SSD (e non eMMC come il 5130) ha performance veramente percepibili come di tutt’altra qualità – al di là dei benchmarks – oppure per l’uso che posso farne io (word e pdf complessi, con apertura contemporanea di parecchi file, filmati e musica…) sarebbe soltanto meno economico, consumerebbe più rapidamente la batteria e inoltre scalderebbe anche di più?

  5. Seguo sempre con attenzione i consigli del Custode; dovendo acquistare un tablet (con penna) ho letto che “vince” il Lenovo Thinkpad Yoga. Io mi sono innamorato del Toshiba Portage Z10t che mi sempra perfetto (ibrido, leggero, Wacom, grande connettività (con VGA che negli ambienti di lavoro è ancora estremamente utilile, ecc). C’è una ragione per cui non è stato citato?

    1. Il Toshiba Portégé Z10t è stato citato a pagina 3. Non viene descritto in modo intenso perché, nonostante sia un ottimo PC, sfrutta ancora i processori Intel Core di terza generazione (serie -Y) che rispetto ai nuovi modelli forniscono prestazioni grafiche ed autonomie inferiori. Se Toshiba aggiornasse il prodotto con i nuovi processori avrebbe in mano un campione, è stato uno dei dispositivi che mi ha colpito più positivamente nell’ultimo anno. Ma i processori di quarta generazione offrono troppi vantaggi importanti.

  6. Ciao a tutti io ho l’intenzione di aquistare un tablet Pc mi potete dare un consiglio? Io mi ero orientato su Asus trasformer book T200 ovviamente appena arriva in italia ! a proposito quando arriva? ciao e grazie Gianni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.