Yashi TabletBook Mini A1: recensione completa

Lo Yashi TabletBook Mini A1 è un Tablet PC compatto, fortemente connesso e particolarmente economico grazie alla presenza di Windows 8.1 with Bing. Dotato di un incredibile rapporto qualità prezzo – costa solo 229 euro – ha la sola limitazione di 1 GB di memoria RAM.

Presentato a luglio dopo il Computex 201, lo Yashi TabletBook Mini A1 si è fin da subito messo in mostra per il prezzo particolarmente attraente – appena 229 euro per il modello con 3G e disco da 32 GB –  con cui è stato messo in campo dalla veronese Yashi.

SPECIFICHE DEL MODELLO TESTATO

Le specifiche complete dello Yashi TabletBook Mini A1 sono:

  • Processore Intel Atom Z3735E (1,33 GHz, quad-core, fino a 1,83 GHz con Turbo Boost)
  • 1 GB di memoria RAM DDR3L a 1333 MHz (non aumentabili)
  • Grafica integrata Intel a 311 MHz (646 MHz con Burst)
  • Disco a stato solido eMMC da 32 GB
  • Schermo IPS da 8,0 pollici retroilluminato a LED con risoluzione 1280×800 pixel, formato 16:10, lucido
  • Digitalizzatore passivo capacitivo con multitocco a dieci dita
  • Connettività senza fili 802.11b/g/n con Bluetooth 4.0

  • WWAN 3G integrata
  • Lettore di schede microSD; uscita audio combo da 3.5 mm
  • Altoparlanti stereo
  • Due fotocamere da 2 MP
  • Batteria non sostituibile
  • Sistema operativo Microsoft Windows 8.1 with Bing a 32 bit
  • Dimensioni: 206 x 124 x 10 mm
  • Peso: 355 grammi

Il prezzo dello Yashi TabletBook Mini A1 è di 229 euro IVA inclusa.

1 comment / Add your comment below

  1. Questi tablet pc da 8 pollici mi stanno facendo venire voglia di comprarne uno…
    Quello che mi ferma sono essenzialmente due cose:
    – il digitalizzatore: wacom ha il problema dei bordi; 8 pollici sono pochi leviamogli anche un centimetro di bordo… Dell ha il synaptic, va a capire quanto sia valido… Gli altri non hanno nulla, è qui la seconda perplessità è ancora più forte.
    – la pessima tastiera a schermo di w8; sul serio, è praticamente inutilizzabile sul mio eb121. Ti prende mezzo schermo, i tasti sono messi male… Niente a che vedere con la tastiera ipad. Sarebbe interessante se microsoft prevedesse la possibilità di utilizzare tastiere terze o di personalizzare quella propria… Ma sto sognando.
    Mi sa che mi terrò il mio iPad mini ancora per un annetto, sperando che allora uscirà qualcosa di valido veramente…

Rispondi a Marco Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.